mercoledì 9 gennaio 2013

Prenotazione? No, grazie

Mi manda un messaggio l'amazzone Gabriella. 'Sbrigati a prenotare la mammo e l'ecografia che` stanno gia` prendendo le prenotazioni per il 2014'.
Il nome dell'ospedale non importa. E` cosi` praticamente dovunque. Una povera crista ha paura di schiattare per i controlli che ancora deve fare e gia` dovrebbe precipitarsi a prenotare la mammo e l'eco per il prossimo anno.
Poi dicono che la diagnosi precoce e` fondamentale e che dobbiamo tutte correre a farci scannerizzare il seno. Pero`, cavolo (e mi trattengo), se noi che il cancro l'abbiamo gia` avuto (e certo non perche` non abbiamo fatto la mammo che, per inciso, nelle donne giovani non serve a nulla) dobbiamo prenotare con ANNI di anticipo, una che magari gia` non c'ha tanta voglia, che al pensiero di farsi mettere le tette sotto pressa non fa proprio i salti di gioia, che fa? Non la fa, la mammografia! Chi proprio ci tiene, invece, se la paga. Costo medio, 170-200 euro.
E chi il cancro al seno l'ha gia` avuto? Paga! Si, pure chi se l'e` gia` beccato. Nel 2011, le mie mammo ed eco me le sono dovute pagare di tasca mia. E sapete perche`? Perche` non avevo prenotato con un anno di anticipo. E sapete perche` non avevo prenotato con un anno d'anticipo, io, donna imprevidente? Perche` l'anno prima il cancro al seno ancora non ce l'avevo, o meglio, ancora non sapevo di averlo. E le successiva me le sono prenotate, sempre con un anno d'anticipo, facendole slittare di un mese perche` non c'era posto. Parliamo di una mammografia per gennaio 2013 prenotata a dicembre 2011.
E l'anno prossimo? Non lo so e non lo voglio sapere. Non so nemmeno se ci saro`, mi basta la paura fottuta della mammografia che devo fare tra venti giorni. Alla successiva, se ci sara`, non ci voglio nemmeno pensare. Che la giostra continui a girare. Io scendo.

3 commenti:

  1. ti mando un bacio

    RispondiElimina
  2. Devo fare i controlli per Oncologia ogni tre mesi, e per Radioterapia ogni sei mesi. Per evitare problemi di tempistica e scongiurare un esaurimento nervoso da controlli mi pago le mammo da sola a botte di € 150,00 (e mi dicono pure che ci faccio con la fattura!)Il tutto con invalidità al 100%100 ed esenzione totale 048.

    RispondiElimina
  3. Ciao a tutti! Sono un'amazzone da oggi molto furiosa che da oltre tre anni combatte con il cancro al seno.
    Questa la devo proprio raccontare, anzi é decisamente da condividere.
    Oggi in IFO (ospedale Regina Elena di Roma, noto istituto oncologico dei più qualificati) ho scoperto che la mammografia non fa più parte degli esami a carico della sanitá, ma che va fatta a pagamento.
    Quindi anche chi ha avuto un tumore al seno è costretta a pagare un esame fondamentale nella diagnosi precoce del cancro.
    È pazzesco, anche x tutte le donne sane che ogni anno devono affrontare lo screening di prevenzione.
    Sono indignata, e spero che lo siate anche voi.
    Anche se non basta essere indignati x cambiare le cose. Svegliaaaaaa ci stanno togliendo tutto!!!
    Altro che prevenzione e diagnosi precoce x combattere questa malattia
    Da sola non saprei che fare, ma forse insieme riusciremo a cambiare qualcosa! Potremmo interessare i media e coinvolgere le istituzioni...spero che anche voi siate indignate e furiose quanto basta!
    Sabrina Alteri
    sabrina.alteri@alice.it

    RispondiElimina